Tag Archives: Alastard Boarshund

by

Kythorn, Giorno 1, 1370 CV

No comments yet

Categories: Il diario di Teschio Nero, Il diario di Victor, Tags: , , , , , , , , ,

Teschio NeroTeschio Nero e i suoi amici sono andati finalmente nel Dungeon della Cripta. Hanno portato anche l’ubriacone, anche se il suo ruolo non è del tutto chiaro. Teschio Nero non se ne preoccupa tanto, perchè non crede che possa sopravvivere alla spedizione, quindi l’importante è sfruttarlo fino a che resta vivo. Se sa fare qualcosa.

Prima di partire il gruppo ha perso altro tempo al negozio del mago, ritirando gli oggetti magici di cui nessuno conosceva il reale potere. A Teschio Nero è tornato l’Amuleto dell’Orso. Il mago dice che il suo valore è equiparabile a quello di più di dieci asce magiche. Teschio Nero ha pensato che al ritorno dal Dungeon vuole usare i soldi per comprare Waterdeep e ridare una casa alla tribù del Toro Alce.
Malcer e Pence ora hanno un anello che li fa parlare tra loro a distanza. Kylia invece si è presa un fischietto che resuscita i morti, ma dice che è blasfemo e che non si può usare nè venderlo. A Teschio Nero sembra una cazzata, ma Teschio Nero non è pratico di queste questioni di città.

Ora il gruppo è nel Dungeon della Cripta. Teschio Nero sta come sempre disegnando una mappa.

Il gruppo è entrato dalla tomba della tribù Deepwater, dove c’era una botola nascosta con delle scale.
La prima stanza dopo la scalinata ha una forma strana e c’è una statua in mezzo. La statua di un nano. Teschio Nero ha aperto la strada ai compagni verso il corridoio di destra, dove ha trovato altre stanze vuote. In una di queste c’era una porta segreta che conduceva a delle tombe di nani. I cadaveri erano mezzi mangiucchiati. Una cosa piuttosto raccapricciante. Mangiare i cadaveri va bene, ma lo devi fare subito se no poi puzzano e ti viene il mal di pancia.
Dove il corridoio diventa grotta, Teschio Nero e i suoi amici hanno incontrato dei nani metallici che picchiavano davvero molto forte. Teschio Nero li ha disintegrati con il potere del Toro Alce, ovviamente, però non abbastanza in fretta perchè questi hanno fatto in tempo a distruggere gli oggetti magici di Kylia e Pence.

A proposito di Kylia, Teschio Nero mentre combatteva ha visto di sfuggita che la gnoma è diventata di nuovo un umano gobbo, come era successo nella casa della tribù Ruldegost. Adesso però non sa dove sia finito/a. 

 

VictorUn disastro!
Questa maledetta spedizione mi ha rovinato! Tutti i miei oggetti magici hanno perso ogni potere e non ho idea se si possano riportare allo stato originale. Di certo, se anche fosse possibile, mi costerà una fortuna. 

Ora devo pensare a come rimettermi in sesto. Sono fuggito dal dungeon, non so nemmeno se i miei soci siano vivi o morti. Ho proposto loro di venire con me, ma nella concitazione mi hanno ignorato. Forse anche perchè insieme ai poteri del mio equipaggiamento se n’è andata anche l’illusione del mio aspetto. Non so dire, certo questo al momento è il minore dei miei problemi…

by

Mirtul, Giorno 30, 1370 CV

No comments yet

Categories: Il diario di Pence, Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

PenceQui non si capisce più una minchia.
Ci siamo presi una pausa dal fare a schiaffi. Ok. Alla fine eravamo stanchi anche noi di ammazzare nemici. Facilmente poi, a parte quella volta in cui sono morto. Una pausa ci stava. Stiamo aspettando che il mago identifichi le robe che c’erano nel baule, quindi abbiamo una giornata libera.

Girando per Waterdeep ci siamo accorti che è piena di avventurieri. Si è sparsa la voce dei mutaforme e tutti vogliono accopparne uno. Ci sta eh. Forse se sapessero che non è poi st’impresa si gaserebbero meno. Va beh. Devo dire che se qualcuno in giro tira qualche sberla a quelle merde cambia faccia male non fa. IL NEMICO DEL MIO NEMICO… com’era? Boh. In ogni caso, uno in meno dei loro è sempre meglio che uno in più. Benvenuti avventurieri, quindi. Ad averci tempo da dedicare alle cose importanti, sai quanti di questi si farebbero un Viaggio di Aethimir? Ci farei un sacco di soldi. E invece son qui a fare un cazzo.

Kylia conosce un tizio che ha visto la nebbia rossa in azione. Si chiama Alastard. Fa il paladino.  Forse faceva, adesso fa l’ubriaco. Dice che la nebbia gli ha mangiato la moglie e si è preso male. A occhio mi pare un perdente clamoroso, però dice che può portarci a dove ha incontrato il mostro. Da Sottoilmonte. Noi invece decidiamo che deve accompagnarci nel Dungeon della Cripta. Prendiamo uno con l’unica funzione di farci da guida e poi lo portiamo dove non può guidarci. Mah. Per Malcer ha senso, vediamo se ha ragione. L’appuntamento è per domani. Non ricordo se all’alba o a metà mattina. Forse all’alba.

Poi siamo andati a trovare il droghiere. Qui la questione si fa complessa e onestamente mi sono un po’ perso. In pratica Malcer pensava che se lo fosse bevuto uno degli uomini di Hlaavin. Che ora fosse un mutaforme. Dice che lo hanno visto andare nella Città dei Morti di notte e che non è scrutabile. Quindi è andato, secondo lui. Morto. Capùt. Invece lo abbiamo beccato in negozio. Non solo sta da dio, ma si chiava pure una gran figa. Alla fine è uno a posto, TIENNE gli ha pure fatto un po’ di domande sotto incantesimo ed è stato onesto. E’ davvero uno dei Lord di Waterdeep. Molto amico di Bastone Nero. Ovviamente. Dice che alla Città dei Morti lui non c’è andato manco per niente, quindi qualcuno si spaccia davvero per lui. Solo che non sappiamo chi e perchè. 
Malcer dice che non ci sono poi così tanti motivi per prendere il posto di sto nanetto, l’unica è sapere che sia un Lord e cercare di fare il Lord al posto suo. Dice. Però secondo il nanetto non è possibile fare il Lord al posto di un Lord, nemmeno se si diventa uguali al Lord stesso. Se ho capito giusto.
Ma poi, ok che se ci siamo arrivati noi possono arrivarci tutti, però non dovrebbe saperlo nessuno che sto qui è un Lord. Kylia dice che forse in tutto sto casino c’entra Bly. Effettivamente è un po’ che non lo tiravamo in ballo. Strano che Malcer non si sia precipitato a dire che sicuramente è tutta colpa di Bly. Sta invecchiando, mi sa. Oppure non vuol dare ragione alla gnoma.

Boh, io non ci sto capendo davvero un cazzo. Speriamo si torni presso a fare a schiaffi.