Tag Archives: Laeral Silverhand

by

Mirtul, Giorno 30, 1370 CV

No comments yet

Categories: Il diario di Malcer, Il diario di Teschio Nero, Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Teschio NeroTeschio Nero fatica un po’ a comprendere come si combattono le guerre in città. Con i suoi compagni ha sferrato terribili colpi ai maledetti mutaforme e questi, invece di ripagarli con la stessa moneta, hanno fatto tutto un teatrino per rubare i libri che aveva trovato nella casa del vampiro. Dopo questa evidente dimostrazione di debolezza, Teschio Nero pensava che il gruppo avrebbe condotto una nuova e spietata offensiva per riprendere il maltolto e uccidere nuovi nemici. Invece Malcer e la gnoma continuano a bisticciare su chi deve fare cosa, chi deve comprare cosa e chi deve guadagnare cosa.

Quindi, invece di far cadere la furia del Toro Alce su Hlaavin e tutti i suoi innumerevoli e disgustosi scagnozzi, ora Teschio Nero è costretto a stare nello studio di questo Kappyan a contrattare per l’identificazione degli oggetti contenuti nello scrigno del vampiro drow. Poco male, Teschio Nero pensa che reinvestirà le 400 m.o. ricavate dalla vendita dell’oggetto nell’ottima birra di città e magari in qualche puttana. Se e quando gli amici di Teschio Nero riterranno utile tornare in battaglia, egli sarà pronto e ristorato a dovere. 

MalcerCome temevo, l’attacco di ieri notte è servito unicamente a sottrarci i libri che avevamo recuperato e che con ogni probabilità sono ben più importanti di quanto abbiamo compreso. C’è troppo che non sappiamo dei nostri nemici e quindi fare qualche ricerca prima di ritornare a capofitto nella battaglia può essere determinante.

Sfruttando gli agganci di Kylia con Laeral siamo potuti entrare nel quartier generale delle mani grigie, dove è conservato il corpo del mago d’ombra che ci ha attaccato ieri notte. E’ una fortuna che ci abbiano permesso di aiutarli nelle indagini, perchè senza l’intervento proprio di Kylia non avrebbero cavato un ragno dal buco. La gnoma sa il fatto suo, va riconosciuto, anche se ogni tanto è peggio della sabbia nelle mutande.
Grazie ad un suo incantesimo abbiamo potuto comunicare con lo spirito del cadavere, ricevendo informazioni preziose. La prima è che lui ed il fratello, che ora sappiamo chiamarsi Kerrigan, non sono più parte dei Ladri dell’Ombra. Lo sono stati, ma ora hanno abbandonato la gilda per associarsi agli Inosservati. Ci siamo quindi fatti dare i nomi degli appartenenti alla setta, cercando di metterli insieme alle informazioni già in nostro possesso. La situazione è confusa perchè molti nomi non ci dicono nulla e dei mutaforme conosciamo le sembianze acquisite e non quelle reali. L’elenco che abbiamo raccolto si compone di questi nomi:
– Hlaavin
– Kerrigan, il Ladro d’Ombra sopravvissuto all’agguato
– Necrom, un mezz’uomo di cui non sappiamo nulla
– Synyl, una mutaforma di cui ignoriamo le sembianze.
– Lasster, un guerriero. Pensavo potesse essere il tipo coi baffi a manubrio, ma lui era un mutaforme e quindi deve trattarsi di un’altra persona.
– Drejjd, un altro mutaforma. Anche in questo caso impossibile identificarne le sembianze.
Amarune, la strana bestia che ho scoperto essere un Malaugrym. Credevo si accompagnasse ad Aquila Gerallin, ma quest’ultimo non è stato menzionato dal mago quindi forse si tratta di membri dell’organizzazione esterni a Waterdeep che non hanno avuto contatti con il mago. Amarune invece li ha avuti e quindi deve essere qui in giro.
– Kkruq, un leucrotta
– Uhkra, un altro leucrotta
– Farfax, il vampiro drow che abbiamo sconfitto e di cui ora siamo sicuri del decesso.
Artor Morlin, l’altro vampiro. Il custode del Dungeon della Cripta dove gli Inosservati si incontrano e risiedono.
– Fhang, un terzo vampiro che ancora non abbiamo incontrato.
– Ptola e Knarec, i due mutaforma che abbiamo ucciso.
Thomas, il chierico di Cyric che avevamo ucciso quando cercavamo Lettore Lucius.

Ho provato a rimettere insieme una mappa dell’organizzazione, ma è davvero complicato.

L’ultima informazione che abbiamo estorto al cadavere riguarda i luoghi di incontro dell’organizzazione. Il principale è Skullport, come sapevamo anche noi, ma Hlaavin e i suoi sono soliti usare anche il Dungeon della Cripta, di cui ora conosciamo l’ingresso: il mausoleo della famiglia Deepwater nella Città dei Morti.

Giusto per mettere un po’ di nuova carne al fuoco, questa notte la mia rete ha visto il Nindil recarsi nella Città dei Morti e non fare più ritorno. Alla luce di quanto scoperto potrebbe essersi recato al Dungeon della Cripta. Questo vorrebbe dire che i nostri sospetti erano fondati: il droghiere potrebbe davvero essere stato sostituito da un mutaforma e infatti scrutarlo magicamente è diventato impossibile. Gli inosservati puntano al dominio di Waterdeep, un Lord nascosto può far loro davvero comodo.

by

Mirtul, Giorni 28 e 29, 1370 CV

No comments yet

Categories: Il diario di Malcer, Il diario di Victor, Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

VictorTra i mutaforme a cui sta dando la caccia Malcer e le mie scoperte su Shradin sembra che sia venuta alla luce una congiura le cui mire vanno ben oltre l’immaginabile. 
Ho esaminato insieme ai miei compagni i libri che abbiamo ritrovato sotto la casa del necromante a Skullport e uno di questi fa riferimento ad una misteriosa creatura arcaica chiamata Kezef il Mastino del Caos. Da quanto si può intuire leggendo il libro, immagino che Shradin, o per meglio dire ciò che di lui resta, sia intenzionato a soggiogare questa terribile creatura. Sempre stando al ritrovamento, credo che anche Khelben abbia qualcosa a che fare con questo Dio ancestrale divoratore di anime e forse è proprio questo legame ad aver portato allo Scisma. 

Ora non c’è tempo di fare congetture però, perchè Malcer ci ha detto che Hlaavin ha impartito ordini precisi ad alcuni altri membri della congiura perchè ritrovino i volumi e ammazzino chi li ha presi. Il loro obbiettivo ora quindi è Teschio Nero, ma siamo ovviamente tutti coinvolti.
Sulle nostre tracce al momento pare ci siano un altro vampiro, un mutaforme che ha preso il posto di un mago dell’Ordine di nome Terl e una strana “creatura viscida le cui sembianze ricordano una pozza di vomito“.
I miei compagni sanno essere davvero grezzi.
Ad ogni buon conto, i nemici stanno venendo a cercarci e presto o tardi ci troveranno anche nascosti in questa taverna. Io ho allertato Laeral e le Mani Grige, visti i rapporti di forze in campo, un po’ di aiuto è davvero necessario.

MalcerQuei pezzi di merda hanno ammazzato Jurisk. Un amico, quasi un fratello per me e Pence dopo tutti gli anni insieme alla corte dei Ruldegost. Fatico a trattenere le lacrime.
Perchè poi? Solo per darci la caccia e stanarci come Hlaavin ha ordinato loro di fare. Fottuti bastardi! Gliela faremo pagare cara.

Ci siamo nascosti nella taverna di Kyriani, che tra l’altro credo sia terrorizzata da quanto sta accadendo, poverina. D’altra parte ho dovuto dirle la verità, deve sapere che starmi vicino può essere pericoloso se davvero vuole essere la mia compagna.
Siamo in taverna, dicevo, e dovrei essere riuscito a depistare i tentativi degli scagnozzi di Hlaavin di seguirci, così ora sono divisi nel tentativo di rintracciare i nostri spostamenti ed è così che li colpiremo tutti. Uno alla volta, con rapidi e spietati blitz.
Il primo l’abbiamo fatto con il mutaforme che si è sostituito al mago dell’Ordine. L’ho scrutato e ho visto che per chiedere di noi ai Ruldegost si è sostituito al povero Jurisk, così ci siamo teletrasportatì nella Villa e lo abbiamo massacrato, prima di portarlo via e nasconderci nuovamente in taverna protetti da un incantesimo di trucco della corda.
Prima di ammazzarlo come il cane che è, ho usato la magia per entrare nei suoi ricordi e rivivere due momenti della sua vita che potessero darci indizi ulteriori su chi sono i nostri nemici.

Come primo momento ho scelto un incontro degli Inosservati, quello che a memoria della mia vittima avesse avuto più partecipanti. E’ avvenuto poco a nord di Waterdeep ed insieme a lui c’erano altri otto mutaforme, più alcuni leucrotta. Preparavano l’agguato che ci hanno teso venti giorni fa mentre ci dirigevamo ad Hellgate Keep ed infatti uno di loro aveva le sembianze di Kamlann. Oltre a loro due c’erano Hlaavin, o meglio Thad, un guerriero con dei grandi baffi a manubrio, un elfo dorato e un ranger che si fa chiamare Aquila Gerallin. Questo si porta a spasso una bestia immonda che sembra l’incrocio tra un leone e un polipo e che si chiama Amarune.

Il secondo ricordo che gli ho estirpato riguarda la prima volta in cui ha incontrato i vampiri con cui il suo capo si accompagna. La relazione pare sia nata quando i Ruldegost, a questo punto penso inconsapevolmente, hanno iniziato a ripulire le Colline dei Ratti dove i mutaforme erano soliti nascondersi.
Alla ricerca di un nuovo nascondiglio, si sono accordati con un vampiro di nome Artor Morlin, che poi è uno di quelli che ci sta cercando ora. Pare che questo non morto dimori in una serie di cunicoli sotto la Città dei Morti, cunicoli che ora sono a disposizione anche dei mutaforme.

Mentre prepariamo la nostra prossima mossa, è bene iniziare a fare una lista dei nostri nemici, perchè sono tanti ed è il caso di conoscerli tutti se vogliamo uscire da questa storia sulle nostre gambe. 
La soddisfazione di fare una lista è tirarci una riga sopra quando li schiacci come insetti.
Diciamo che di lavoro però ce n’è ancora tanto da fare.

Schema dei congiuranti (Prima stesura)

1 2 3 4