PenceIl drago è scappato. A Skullport, dice Malcer. Cagasotto. Il drago dico, non il mio amico. Oddio, non è che Malcer sia proprio un temerario, ma certamente oggi lo è più di sto drago nebuloso del cazzo.
Dovevamo distruggere altre tre pietre con annessi fulmini e annessi guardiani. Eravamo messi maluccio, soprattutto perchè TIENNE non mi cura e Kylia è utile come un buco del culo sul gomito. O come Malcer, ma di lui ho già detto. Impresa difficile.

Poi è successo che i capoccia di Waterdeep, Khelben e i suoi amici, hanno fatto il culo alla Nebbia Rossa. Che adesso noi chiamiamo Shradin e che però sembra un ragazzino che Bastone Nero chiama Gemetiaz. O qualcosa di simile. Bastone Nero da adesso lo chiamo BIENNE che è più figo e più coerente col mio slang. 
In sostanza lo hanno cacciato a calci dentro al filatterio, quindi è il momento perfetto per spaccare tutto e dimenticarci il problema. Solo che noi, cioè io, da solo avrei fatto un po’ fatica. E infatti BIENNE l’ha capito ed è venuto qui sotto ad aiutarci insieme alla trombamica di Malcer e a quell’altro in fissa coi draghi. 

Con loro è stato tutto piuttosto semplice. Abbiamo fatto il culo ad un Golem di Mythril, ad un Elementare della Terra e ad un Elementare dell’Aria. Facile e veloce, spaccando le relative pietre.
Ora dobbiamo spaccare sto cazzo di filatterio. Siamo vicini alla fine. Eppure ho un dubbio in testa. Ho paura di aver lasciato qualche questione in sospeso.

CAZZO! Aethimir è senza mangiare! 
Il cane eh. Il mio amico è morto, non deve mangiare più. Che sfiga.