by

Kythorn, Giorni 1 e 2, 1370 CV

No comments yet

Categories: Il diario di Malcer, Il diario di Pence, Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

MalcerDopo lo scontro con i costrutti, siamo rientrati alla locanda di Kyriani. Una riorganizzazione era necessaria dopo aver perso Kylia e gran parte del nostro equipaggiamento magico. Oltretutto Pence e Teschio Nero sono intenzionati a recuperare i cumuli di oro, platino e adamantio da cui potremmo effettivamente ricavare un notevole guadagno, quindi era davvero il caso di fare mente locale e mettere in piedi un nuovo piano d’azione.
A proposito di Kylia, è venuto fuori che in realtà non sia affatto una gnoma, ma un umano gobbo e malandato di cui ignoro il nome. Perché si faccia passare per altro non lo so, avessi tempo da dedicarci questa cosa mi risulterebbe piuttosto sospetta visto che in fin dei conti i nostri nemici sono proprio dei mutaforma, ma i fatti al momento portano a pensare il gobbo sia dalla nostra parte e tutto mi serve fuorché un nemico in più. 

Nel tentativo di recuperare una borsa conservante che ci aiutasse a prelevare i metalli dal dungeon ho provato a contattare i Ruldegost, che di questi oggetti di solito sono ben forniti, ma nel farlo ho appreso che Lord Burdeth è morto in un attacco avvenuto alla Torre della Magia, la sede dell’Ordine dei Maghi e Protettori. Questo ha scombinato nuovamente i nostri piani, perchè ora diventava importante approfondire quanto successo. Perchè, invece di attaccare noi, sono andati alla Torre?
Mi piacerebbe pensare ci temano o non ci trovino, ma ho più l’idea che sia l’opposto: per gli Inosservati noi al momento non siamo nulla. Quando ci hanno attaccati è stato solo per recuperari i libri che gli avevamo sottratto e se ora si sono scagliati sull’Ordine è perchè sta creando loro più problemi di quanti ne stiamo creando noi. 
Conclusa la veglia di preghiera, siamo riusciti a parlare con Bly che ci ha rivelato un ulteriore particolare a mio modo di vedere rilevante sull’attacco: l’anima di Burdeth non è accessibile ad incantesimi di risurrezione.

Questo mi ha riportato alla memoria proprio il libro che avevamo recuperato nella casa del vampiro drow. Se davvero tutta la setta degli Inosservati è collegata a questo fantomatico demone Divoratore di Anime, forse l’anima di Burdeth è stata data in pasto proprio a lui.
Su suggerimento di Bly abbiamo quindi deciso di parlare di questo possibile collegamento con chi sta seguendo in prima persona le indagini, ovvero il Sommo Magister di Mystra Meleghost Starseer. Siccome si tratta di una personalità troppo rilevante per dare retta ad un povero gruppo di sguatteri impegnati a rischiare la vita per proteggere Waterdeep e i suoi abitanti, abbiamo dovuto farci raccomandare da Messer Maaril, amico dello stesso Magister. Ciò nonostante, prima di poter interagire con il Sommo, abbiamo dovuto raccontare tutto al suo vice, tale Ilbrost Mythyl, perchè anche quando stanno morendo le persone e siamo sull’orlo di una crisi devastante, la burocrazia non deve venire meno. 

D’altra parte, perchè ricevere noi quando si può parlare con un emissario del Thay?

PenceFinalmente siamo tornati a dare gli schiaffi, ma è stato giusto un momento. Tempo di abbattere dei mostri d’oro e di platino che valgono un mucchio di soldi, ma che abbiamo lasciato dove sono perchè è di nuovo il momento di parlare. Che due coglioni.
Mo siamo da sto tizio di Mystra, ci ha fatto pure firmare delle dichiarazioni. La noia vera. Fortuna che ho ritirato i miei simboli e ho potuto iniziare a darli in giro.
Se mai la smetteremo di perdere tempo a chiacchierare e risolveremo sto casino dei mutaforme, la gente saprà chi è stato.

Ah, le mie armature magiche sono ancora sputtanate. Kylia ha messo a posto in qualche modo la sua tunica magica, forse può aiutarmi.

by

Kythorn, Giorno 1, 1370 CV

No comments yet

Categories: Il diario di Teschio Nero, Il diario di Victor, Tags: , , , , , , , , ,

Teschio NeroTeschio Nero e i suoi amici sono andati finalmente nel Dungeon della Cripta. Hanno portato anche l’ubriacone, anche se il suo ruolo non è del tutto chiaro. Teschio Nero non se ne preoccupa tanto, perchè non crede che possa sopravvivere alla spedizione, quindi l’importante è sfruttarlo fino a che resta vivo. Se sa fare qualcosa.

Prima di partire il gruppo ha perso altro tempo al negozio del mago, ritirando gli oggetti magici di cui nessuno conosceva il reale potere. A Teschio Nero è tornato l’Amuleto dell’Orso. Il mago dice che il suo valore è equiparabile a quello di più di dieci asce magiche. Teschio Nero ha pensato che al ritorno dal Dungeon vuole usare i soldi per comprare Waterdeep e ridare una casa alla tribù del Toro Alce.
Malcer e Pence ora hanno un anello che li fa parlare tra loro a distanza. Kylia invece si è presa un fischietto che resuscita i morti, ma dice che è blasfemo e che non si può usare nè venderlo. A Teschio Nero sembra una cazzata, ma Teschio Nero non è pratico di queste questioni di città.

Ora il gruppo è nel Dungeon della Cripta. Teschio Nero sta come sempre disegnando una mappa.

Il gruppo è entrato dalla tomba della tribù Deepwater, dove c’era una botola nascosta con delle scale.
La prima stanza dopo la scalinata ha una forma strana e c’è una statua in mezzo. La statua di un nano. Teschio Nero ha aperto la strada ai compagni verso il corridoio di destra, dove ha trovato altre stanze vuote. In una di queste c’era una porta segreta che conduceva a delle tombe di nani. I cadaveri erano mezzi mangiucchiati. Una cosa piuttosto raccapricciante. Mangiare i cadaveri va bene, ma lo devi fare subito se no poi puzzano e ti viene il mal di pancia.
Dove il corridoio diventa grotta, Teschio Nero e i suoi amici hanno incontrato dei nani metallici che picchiavano davvero molto forte. Teschio Nero li ha disintegrati con il potere del Toro Alce, ovviamente, però non abbastanza in fretta perchè questi hanno fatto in tempo a distruggere gli oggetti magici di Kylia e Pence.

A proposito di Kylia, Teschio Nero mentre combatteva ha visto di sfuggita che la gnoma è diventata di nuovo un umano gobbo, come era successo nella casa della tribù Ruldegost. Adesso però non sa dove sia finito/a. 

 

VictorUn disastro!
Questa maledetta spedizione mi ha rovinato! Tutti i miei oggetti magici hanno perso ogni potere e non ho idea se si possano riportare allo stato originale. Di certo, se anche fosse possibile, mi costerà una fortuna. 

Ora devo pensare a come rimettermi in sesto. Sono fuggito dal dungeon, non so nemmeno se i miei soci siano vivi o morti. Ho proposto loro di venire con me, ma nella concitazione mi hanno ignorato. Forse anche perchè insieme ai poteri del mio equipaggiamento se n’è andata anche l’illusione del mio aspetto. Non so dire, certo questo al momento è il minore dei miei problemi…

1 2 3 4 5 46 47