Soddisfazione

Il week-end appena trascorso si è rivelato molto buono sotto quasi tutti i punti di vista.
Parlando subito dell’unica nota negativa, va sottolineato il gol di Tiribocchi al minuto 89 della sfida di sabato pomeriggio a Chievo. Senza entrare troppo nello specifico della cosa mi trovo ancora una volta costretto a sottolineare che l’avvento di Bobolone Vieri sicuramente non ha portato bene.
Esaminata la nota dolente, spazio a quanto è andato bene. Sabato mattina ho ritirato gli appunti di Chimica Bioinorganica che mi servivano e così ho potuto iniziare a studiare. Devo ammettere che è una materia interessante, merce rara ultimamente e forse questo può darmi la spinta necessaria per studiare. Speriamo perchè ho estremo bisogno di dare almeno un esame prima dell’anno nuovo se voglio giostrarmi gli ultimi con la giusta calma. Andando dalla Simo a prendere gli appunti (svegliandola, tra l’altro. Chiedo venia.) mi sono fermato alla Ricordi ed ho acquistato il biglietto per il concerto dei Thrice con i Coheed and Cambria. 18 euro con prevendita, prezzo onesto direi. Il CD nuovo dei Thrice è veramente bello ed anche il precedente, “The Artist in the Ambulance”, merita più di un ascolto. Per quanto riguarda i Coheed and Cambria, il nuovo lavoro è perfetto mix di trash e autocelebrazione, degno come attitudine solo del miglior Ligabue. Come suono invece è un mix di Queen e Iron Maiden, cantati da Milva. Non smaniavo per vederli live un’altra volta, tuttavia vista la rarità di buoni concerti nelle vicinanze avevo deciso di andarci anche prima di sapere della combo coi Thrice. In fin dei conti “In Keeping Secrets of Silent Earth III” era un bel CD.
Tornando al mio fine settimana, sabato sera c’è stata la maxi cena al Mivida*, ristorante messicano nei dintorni di Sesto. Ottima serata, ottimo cibo e ottima sangria. Da annotare sicuramente i test stradali svolti col fondo ghiacciato, esperimenti che non andrebbero fatti mai.
Uscire a mangiare, ogni tanto, è molto piacevole. Spezza un po’ la monotonia della birretta al solito Pub.
Nella giornata di Domenica c’è stato anche spazio per qualche soddisfazione sportiva legata all’NBA (Grandi i GS Warriors della coppia Richardson/Davies e bravi anche i miei NOK Hornets che si tengono sul 50% in una division tosta e senza mezzo talento in squadra) e per una bella e tranquilla serata passata a casa di Ambra.
Tutto sommato, nonostante i tre pali presi dalla Fiorentina e lesivi persino in chiave fantacalcio visto lo score immacolato di Toni, è stato veramente un buon week-end.
Luis Enrique
* come non citare Luis Enrique, cameriere del Mivida e grande showman, nonchè sosia ufficiale del fantasista iberico?

2 commenti su “Soddisfazione”

  1. Ovvio: soddisfazioni sportive puoi riceverle solo dal basket…
    Hai qualcosa contro i Queen e contro Ligabue?
    Ti aspetto fuori!
    Aui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.